Salta il menu di navigazione e vai al contenuto
Home page  »  storia  » storia

 

Il Novecento

 

Il continuo ampliamento dei fondi librari pose presto il problema dell'insufficienza dei locali.
Dopo varie ipotesi, la soluzione fu individuata destinando l'ex chiesa del Collegio dei Gesuiti a nuova sede della biblioteca.


Nel progetto di ristrutturazione fu adottata una soluzione considerata al tempo di avanguardia: la navata della chiesa venne divisa orizzontalmente per ospitare il magazzino librario, costituito da una struttura metallica antisismica e autoportante di quattro piani e, nella parte superiore, la sala di lettura.

apre immagine sull'attuale Sala III

I nuovi locali furono inaugurati nel dicembre 1935.
Con la costituzione del nuovo ministero, dal 1975 la Biblioteca è un istituto periferico del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

apre immagine sugli affreschi di G. B. Carlone nell'attuale Sala Atrio Rari
Elenco cronologico dei Direttori della biblioteca
Ultimo aggiornamento 03.11.2011